lunedì 27 maggio 2013

Mr "Aspetta un attimo"

Noi donne si sa che siamo ammacca balle, nella stragrande maggioranza dei casi dentro le mura domestiche siamo delle faine incazzose sempre in fase pre\post\durante ciclo.
Detto questo, fatta questa premessa potete abbandonare il blog e\o lanciarmi dardi avvelenati per il resto della lettura.
Appurata ora la condizione in cui tutte noi vertiamo c'è da dire a nostra discolpa che spessoEvolentieri a farci compagnia sono delle sagome dalle sembianze umane che pur di avvalersi della facoltà di non interagire o occuparsi di determinati compiti utilizzano tecniche di confundis mentis alquanto avanzate.
Detto in parole povere sto parlando di quei compagni\mariti\figli\ragazzi o chicchessia per loro, alla quale se affidate un dovere questo non lo vedrete mai portato alla realtà.
Pensateci su un momento.
"Amore mi daresti una mano a sparecchiare?" "Oh, certo tesoro, vado in bagno e torno"
Si protraggono decine di quarti d'ora dove la seduta cesso diventa un summit FAO\ONU\NATO\BLABLA.
Questa tecnica è utilizzata anche per cose più semplici e frivole del tipo "mi passi il sale?" "ma guarda che non è insipido!"
Cazzo ma se io voglio un po' di emozioni per le mie papille gustative, diamine passami il sale!
Prendiamo un altro comunissimo esempio del tipo passare la scopa o rifare i letti.
Sapete cosa accade? Come direbbe la mia saggia nonna, applicano la tecnica -FACCIO LO SCEMO PER NON ANDARE IN GUERRA- tradotto sarebbe -Piuttosto che
farlo, faccio finta di non saperlo fare-
Astutissima tecnica utilizzata anche dall'homo neanderthalensis, peccato che poi si sia estinto e non sappiamo ancora come.
Mio marito, voi non sapete, conserva qualche gene del suo antenato e a confermarlo è il fatto che la risposta "Aspetta un attimo" segua qualunque richiesta voi gli ponete.
L'altro giorno ero in una situazione di quelle degne di un ennesimo remake di mission impossible: io con le cosiddette mani in pasta e il nano con urgenti bisogni di plin plin.
Logicamente uno si aspetta che l'altra metà creatrice del nano malefico capisca la gravità della situation e scatti come una molla per ottemperare alle naturali urgenze del figlio.
E invece...
Invece Mister Aspetta un attimo attua il suo infallibile attacco.
Sapete cosa accade quando addizionate ad un bambino a cui scappa la pipì  un padre con la sindrome dell'attesa perenne?
Che il primo si urina nelle scarpe lavate 3 giorni prima per lo stesso identico problema e il secondo rischia la vita.