venerdì 8 febbraio 2013

Un nome per mio figlio.

Follow my blog with Bloglovin "Capelli di vermi" così mi chiamava un mio amico d'infanzia di nome Nicola.
Così esclusi quel nome.
Lorenzo lo zio che mi scoppiava i palloncini alle feste di quando ero bambina.
Così esclusi anche questo nome.
50 erano le persone che conoscevo con il nome Stefano.
Esclusi anche questo.
Michelangelo un nome stupendo che mi avrebbe però impedito di salvargli la vita allorquando avrei dovuto urlare il suo nome mentre attraversando la strada un TIR fosse sopraggiunto.
Troppo lungo. Eliminai anche questo.

Ero incinta da soli 3 mesi non sapevo neanche il sesso del nascituro, ma io una femmina non la volevo ed esorcizzavo il 50% di possibilità scegliendo solo nomi maschili.
Era incredibile.
Studiare, l'esame era così vicino eppure mi sorprendevo a pensare ad una cosa così importante e mi lasciavo piacevolmente distrarre.


L'albero a cui tendevi la pargoletta mano, il verde melograno dà bei vermigli fior

Giosuè Carducci

Giosuè.
Giosuè mi ripeto.
Romantico, classico, italiano e pieno di emozioni.
D'altronde l'idea di chiamarlo Gesù era un po' troppo pretenziosa per una profana come me e mia suocera mi
avrebbe arsa viva in meno di un secondo.
Caso vuole che Giosuè, in pochi lo sanno, è lo stesso nome di Gesù semplicemente italianizzato. Ne conserva le origini e il significato dunque il torto a mia suocera l'ho fatto lo stesso e ho risparmiato le alte fiamme nella pubblica piazza.
Peccato però che l'idea di dare a mio figlio un nome tradizionale e italiano venne subito sventrata alla nascita quando tutti ne furono a conoscenza:
-Ah Josuè si chiama? Con la J? E come mai questo nome spagnolo?-
-No G, con la G! E' Italianissimo-

e ancora

-Ha rinnovato il padre Giuseppe-
-No si chiama Giosuè, non Giuseppe. Sono due nomi diversi-
-Che bello questo nome francese, come ti è venuto in mente-
 No comment

Passai i primi mesi a spiegare che mio figlio era un maschio ( ma questo succede ancora, vedi qui ) e che il suo nome non era un moderno scioglilingua multietnico ma un nome semplice e tradizionale.
Vi presento mio figlio Giosuè, per gli amici Gio'!