domenica 29 aprile 2012

Quando Dio creò la Donna: difetti di fabbrica.


Quando Dio decise di estrapolare la donna dalla costola dell'uomo non si preoccupò delle ripercussioni che una scelta del genere avrebbe avuto nel futuro
Una così piccola parte dell'uomo e una così grande quantità di difetti nella donna.
'Sta costola doveva esser davvero ridotta male per renderci così insopportabilmente insopportabili come siamo.
Ammettiamolo.
Inutile nascondersi dietro un pelo.
La donna ha delle gravi mancanze e delle importanti esuberanze.
Testimone lo è un carattere dominante ereditario che investe il sesso femminile da generazioni:
La capacita di infiltrarsi in comunicazioni telefoniche ha dell'incredibile.
Spesso mi rendo testimone e artefice di queste scene.
Squilla il telefono.
LUI risponde.
LEI sottovoce (mentre lui parla)  "Chi è?"....
"Ma chi è?"..."Oh Chi è?"
LUI con aria crucciata cerca di far intendere il nome dell'interlocutore con fare mimico.
Niente LEI non ci arriva.
LUI  bisbigliando (come se dall'altra parte del telefono non si sentisse ugualmente) svela l'identità.
LEI "Ah senti di a Stefano di chiedere a Samantha (la moglie) se alla fine è andata in quel negozio lì che diceva lei a prendere quella cosa che mi aveva detto le piaceva da regalare alla moglie di Carlo che ha da poco partorito.
LUI non può sottrarsi al gioco di parole, diventa strumento nelle mani di LEI e i rispettivi mariti senza neanche rendersene effettivamente conto stanno facendo la parte di un telefono umano riportando domanda e risposta da un capo all'altro.
Inutile il telefono non è uomo.
La donna ha una capacità evoluta nel tempo che nulla può fermare.
Lei sa che potrebbe sostenere una conversazione non appena il marito conclude la sua ma niente, non c'è niente da fare, la donna ha bisogno di questo passaparola per gioire della suspense creata dal tempo che intercorre tra il suggerimento di LEI e l'errore di LUI.
"Nooo, ti ho detto Samantha, non Carla! Carlo è il marito di Gioia"
La confusione mentale si fa spazio in LUI e decisamente provato lascia la cornetta in suo favore.
E' uno strazio.
LEI è così: suggerisce la lista della spesa tramite la voce del figlio che presta un orecchio alla madre e uno al padre dall'altro capo del telefono, ripercorre gli interni del supermercato, suggerisce la strada più corta da fare tra uno scaffale e l'altro (favorendo il tragitto senza pedaggio)e ricorda perfettamente la posizione del disgorgante che verrà menzionato in ultimo perché posizionato proprio in quel particolare punto del negozio dove  non c'è campo e la comunicazione sarà interrotta.
La Donna è un arma da guerra.
E oltre ad intrufolarsi nelle conversazioni altrui i suoi geni hanno una straordinaria capacità: modulano la voce in base alla lontananza dell'interlocutore.
Immaginate mia mamma che risponde alla chiamata dei parenti siciliani: una strage!
I vetri si rompono, il cane ulula e il vino rosso si infrange sulla tovaglia bianca causa il bicchiere che non ha retto alla forza d'urto.
Uomo avvisato...