venerdì 24 febbraio 2012

Mio figlio è un alieno.

E' l'unica plausibile spiegazione.
Ed è inutile che una marea di altre mamme isteriche mi dica che "tutti sono così" perché IO non ci credo.
Come vedete il tempo sottratto al blog è dovuto nella maggior parte dei casi ai terrible two che stiamo affrontando, anzi STO affrontando perché lui li sta semplicemente vivendo.
Giorni fa ho incautamente lasciato la porta del bagno aperta, diciamo che ero una mummia vagante con le ciabatte e le forcine tra i capelli e non ho minimamente pensato alla strage che poteva verificarsi.
Dopo poco il prospetto dell'Apocalisse era davanti i miei occhi:
il water, i piedi che spuntavano, urla soffocate e stoppino a seguito.Era caduto di testa nel wc brandendo lo stoppino a mo di scettro!
Si ok può capitare,ma a distanza di due secondi era alle prese con lo spruzzino del Vetril!
Si ok, può capitare anche questo.
Ma sinceramente la sua propensione al suicidio è alquanto maturata negli ultimi tempi: se la matematica vuole che 2+2 faccia quattro allora la sua testa gli impone di andare a scovare i miei ferrettini per capelli (che tra le altre cose se io ne avessi bisogno non saprei dove cercare) e addizionarle alla presa elettrica.
O perché no arrampicarsi sul mobile della tv e magari appendersi al plasma mentre le immagini dei Barbapapà lo stanno lentamente uccidendo.
Il mio ruolo non è più quello di amare e proteggere ma oramai è unicamente quello di scongiurare attentati alla sua e alla mia persona.
Già perché l'istinto non è solo suicida ma anche omicida.
Nella notte una figura imponente mi sovrasta mentre sono forse nella terza fase rem della nanna...è lui...il mostro.Con fare leggiadro la sua testa precipitevolissimevolmente si accascia sulla mia e..che gli dei abbiano pietà di me, ma quante ne ho dette.
E poi vogliamo parlare della capacità di mimetizzarsi con il pavimento?
E' li a 20 metri da te e allora certa dei tuoi passi prendi il cesto della biancheria e...
Cacchio inciampi su che cosa?
Ma su tuo figlio ovviamente!
Ora non c'è da chiedersi perché per primo carnevale cosciente del maniaco il travestimento sia stato questo: