martedì 20 dicembre 2011

Con l'acqua alla gola.

Mi ero ripromessa di non scrivere più la parola cacca per non ledere la sensibilità di alcuni, ma vi avviso questo post la contiene diverse volte, se ne siete urtati non proseguite nella lettura.

Vorrei far capire a T.Rex che c'è una sostanziale differenza tra il sostantivo acqua e il sostantivo cacca.
Si, è vero, sono entrambe necessarie alla sopravvivenza e diciamolo non è un caso se si suole dire "essere con l'acqua alla gola" e "con la merda fino il collo"...
Ma nel mezzo della folla afferrare una bottiglietta di acqua e iniziare a sbiascicare un Mammamè accacca non è il massimo dell'aspirazione.
E' imbarazzante e in alcun modo spiegabile!
Come lo spieghi alla vecchietta un po' tonta che non sta dicendo che ha impellenti bisogni primari da
sbrigare...cioè si forse è effettivamente un bisogno primario bere ma non mi riferivo a quello. Ho cercato di fare uno spelling delle due parole ma nulla lui continua imperterrito a distinguerle tramite una lieve pronuncia aspirata all'inizio, un po' come quello che ti costringono a fare durante la lezione di inglese quando devi pronunciare the.
E' un dramma anche traslitterarlo...non rende davvero giustizia al dramma che si vive nella quotidianità!
Mi riprometto di trovare una soluzione.

Inoltre vorrei far notare a tutte le belle signore che ieri sera non avevano niente da fare ed erano comodamente sedute nella prima fila del proprio balcone che vedere il mio piede incastrarsi nella tracolla della borsa che è caduta scendendo dalla macchina con un figlio di un terzo del mio peso tra le braccia non è divertente!
Non ho mai desiderato un rapporto ravvicinato con l'asfalto brecciolino sul vialetto di casa e tanto meno voglio condividere con lui la faccia di mio figlio!
Quindi a tutte le bisbetiche che ieri se la sono spanciata dal ridere faccio notare che con nonchalance  ho eseguito un triplo carpiato con avvitamento in avanti e oltre allo strappo al grande gluteo sto bene.
Mio figlio è illeso.Stop.

Come al solito i miei post contengono le parole cacca e culo (no culo non l'ho scritto ma grande gluteo attiva la stessa parte del cervello che si illumina se percepisce la parola culo quindi...facciamo che l'ho scritta)
e poi non c'è da stupirsi se c'è qualcuno che approda nel mio casto blog cercando su Google pipì in bocca!